Tag Archives: maria edera spadoni
IREN: 3 INTERROGAZIONI DEL M5S A REGGIO EMILIA E ROMA

IREN: IL M5S PRESENTA CONTEMPORANEAMENTE TRE INTERROGAZIONI SIA IN PARLAMENTO CHE AL SINDACO DI REGGIO EMILIA.

Le vicende relative a IREN coinvolgono una molteplicità di interessi che potrebbero essere in contrasto. Gli azionisti si aspettano dividendi adeguati, come indicato anche nella mission del Gruppo Iren.

I cittadini si aspettano che i beni comuni vengano gestiti in maniera efficace ed efficiente nel rispetto dell’ambiente e delle loro necessità e con l’applicazione di tariffe che non vengano continuamente aumentate per coprire inefficienze di gestione e investimenti sbagliati.
Il Movimento 5 stelle è vicino ai cittadini, la politica abbia il dovere di spiegare le sue scelte e di condividere con il territorio le decisioni che ricadono sulle vite delle persone.
I dati di bilancio di IREN comunicati nell’ultima relazione semestrale non fanno che aumentare la preoccupazione. Il livello di indebitamento finanziario netto è salito a quasi due miliardi e mezzo in 6 mesi IREN ha dovuto pagare 65 milioni di euro di oneri finanziari.
La fusione con un’altra azienda multiservizi avrebbe il vantaggio di creare un “carrozzone” troppo grande per fallire, un labirinto all’interno del quale far perdere le tracce delle conseguenze e dei responsabili di tutte le scelte gestionali e strategiche messe in atto negli ultimi anni che ci stanno danneggiando e che ci danneggeranno in futuro.
Per questo motivo il Movimento 5 Stelle, con Maria Edera Spadoni e Alessandra Guatteri, ha presentato 3 interrogazioni – rispettivamente in Parlamento e al Sindaco di Reggio Emilia- per chiarire alcuni punti critici:

– chi sono gli azionisti interessati ai dividendi di IREN. Ci sono aziende con sede in paradisi fiscali che hanno investito in IREN tramite intermediari?

– come sono stati valutati a bilancio il rigassificatore di Livorno, costato quasi 900 milioni di euro di cui 450 a carico di IREN, che a gennaio ancora non era funzionante per mancanza di contratti di fornitura e di domanda di gas e le centrali di Tusciano e Turbigo, entrate nel perimetro IREN nel 2013, attive per il servizio di generazione di energia elettrica, che tra l’altro nel primo semestre del 2014,  hanno fatto segnare un calo del risultato operativo del 40% a fronte di una diminuzione dei ricavi del 14%?

– quali decisioni sono state prese o quali indicazioni sono state date dai soci afferenti al subpatto emiliano (ex soci Enia) e dal subpatto reggiano, in considerazione dell’eventuale fusione di IREN con un’altra società multiservizi per la creazione di una grande multiutility del nord?

Domande precise che aspettano una risposta.


Alessandra Guatteri Consigliere Comunale Reggio Emilia
Movimento 5 Stelle
Maria Edera Spadoni
Cittadina alla Camera dei
Deputati Movimento 5 Stelle

Agorà 5 Stelle

agora2

MariaEdera Spadoni, Vittorio Ferraresi, Giulia Sarti e Michele Dell’Orco saranno a Novellara per spiegarci un pò come funziona il parlamento, e saranno disponibili per le domande dei cittadini. L’evento si terrà nei pressi di colonna 7-8-9, nella Piazza Unità D’Italia a Novellara

Sintesi Incontri Regione

Dopo una bellissima serata in Piazza prampolini a Reggio Emilia con Beppe Grillo di cui nei prossimi giorni metteremo foto e video, nel frattempo vi posto su suggerimento di Andrea DeFranceschi una notizia prelevata direttamente dal sito emiliaromagna5stelle.it

Anche questa edizione delle SEMESTRALI si è conclusa con una immensa soddisfazione: quella di vedere che il lavoro di tutti i giorni viene appoggiato, sostenuto e condiviso dai cittadini. Al 100%.

Nemmeno un no su centinaia di voti. Una fiducia preziosa che mi darà ulteriore forza per i prossimi sei mesi. Il lavoro è tanto, ma l’energia ve lo garantisco non è da meno.

Rimettere il mandato nelle mani dei cittadini che giudicano il lavoro svolto, è una pratica del Movimento delle origini, che io porto avanti con convinzione per un motivo fondamentale: ricorda a questa maggioranza, che non è un fastidioso Defranceschi che gli si oppone, ma migliaia e migliaia di cittadini che il consigliere di turno rappresenta e con i quali c’è un confronto costante.

SONO I CITTADINI CHE LI MANDERANNO A CASA.

Ringrazio di cuore tutti quelli che hanno partecipato e votato, perché sono conferme importanti, soprattutto quando si è formalmente soli contro un gigante: il monopolio del Pd che come una spada di Damocle blocca col suo clientelismo lo sviluppo sano di una regione intera e ancora fertile.
Mai come in questo momento, serve che il lavoro sia incentrato e diretto al territorio, al locale, al concreto. E mai come ora, serve che il territorio dia la sua chiara opinione e che, com’è natura del Movimento, partecipi attivamente non solo con le opinioni ma con l’iniziativa concreta.

Proprio per questo stavolta ho voluto che mi accompagnassero gli attuali amministratori e i futuri sindaci a 5 stelle, affinché sia ben chiaro cosa significa una REGIONE A 5 STELLE!

Le serate sono state frizzanti, originali e importanti, e anche per questa partecipazione, organizzata grazie agli attivisti sul territorio ringrazio di cuore.

Mi raccomando, tenete duro. Siamo solo all’inizio……

Andrea Defranceschi, capogruppo Movimento 5 Stelle, Regione Emilia-Romagna

Incontro Domenica 16 Marzo 2014 con Maria Edera Spadoni e Vittorio Ferraresi

Maria Edera Spadoni – Renzi spende 619 milioni per le missioni militari

Renzi spende 619 milioni per le missioni militari! e la nostra Maria Edera Spadoni, racconta nelle aule di governo, ciò che il governo stesso fa, approva, senza pensare agli effetti collaterali devastanti per i popoli