NOVELLARA: CON LA CULTURA NON SI MANGIA!

novellara001Il 15 maggio viene per affidamento diretto a Franci Daniele assegnato il ruolo di direttore
artistico del teatro di Novellara, questo affidamento durerà in prima battuta fino al 15
settembre poi, in data 8 luglio viene prorogato fino al 30 settembre. Con la delibera del
Consiglio Comunale del 23/7/2015 è stata regolamentata la gestione esterna ad una
società di servizi, socio unico il Comune di Novellara. A questa società, viene concesso
l’affidamento del teatro per un triennio, in nome e per conto del Comune con il
sostegno economico di 90. 000 euro annui. Per svolgere questa attività, occorrono,
come da convenzione, due figure professionali: un addetto organizzativo e un direttore
artistico.

 

rents-mais-unis

 

Il 3 agosto esce il bando per l’assunzione a tempo indeterminato del direttore artistico e
per il ruolo di gestione delle attività operative teatrali, con scadenza il 31 agosto. Nel
bando si evince che la figura del direttore artistico si insedierà ‘ il 15 settembre;
Il 7 agosto esce un primo chiarimento sul bando;
Il 20 agosto esce una ulteriore precisazione sul ruolo per la gestione delle attività
operative.
Nel frattempo, si annuncia che il nuovo direttore artistico, in carica, scelto per
affidamento diretto del comune Daniele Franci, con l’assessore alla Cultura Marco Battini,
ha già ultimato la programmazione della Stagione Teatrale.
A cavallo di ferragosto, escono ulteriori articoli in cui Franci dichiara che “avendoci
messo lui la faccia”, non è disponibile a lasciare ad altri il suo lavoro, quindi rinuncerà al
suo compenso, previo rimborso spese.
A questo punto, il 25 agosto esce la revoca del bando, solo per la figura del direttore
artistico, visto che sono giunte più offerte a svolgere gratuitamente questo incarico, il
comune ha ritenuto di pubblico interesse l’affidamento a Franci per la stagione 2015/2016.

Da tutto questo marasma nasce “il caso teatro”:

  1. perché far stilare una stagione teatrale a un direttore artistico ad interim il cui contratto scadeva il 15 settembre prorogato al 30 settembre? Non era più semplice indire un concorso quando il precedente direttore è andato in pensione? Se il bando non fosse
    stato revocato, per 15 giorni ci saremmo trovati con due direttori artistici?.

 

acting-clipart-14777172-white-and-black-mask

 

2. Perché il concorso indetto parlava di un posto da direttore artistico a tempo
indeterminato quando Novellara servizi ha una convenzione triennale?

3. Quante domande sono pervenute in comune per queste due figure professionali?

Quante a titolo gratuito?

4. L’affidamento a Franci è per la stagione teatrale 2015/2016, tra un anno ci ritroveremo nuovamente
punto e a capo?

5. Se Franci ha le competenze, le capacità e i requisiti per assumere il
ruolo di direttore artistico, non era più semplice partecipare al bando, in quanto
concorreva già con un grosso vantaggio essendo lui direttore ad interem e avendo già
stilato la stagione teatrale di Novellara?

Si potrebbe pensare, il condizionale è d’obbligo, che chi ha partecipato al concorso
avesse più competenze e requisiti, dunque, non è che per assurdo trovandosi in
difficoltà, il sig. Franci ha giocato la carta della gratuità pur di non perdere una voce in più
da aggiungere al curriculum?
6. Con la penuria di contratti a tempo indeterminato soprattutto della pubblica
amministrazione, l’attuale direttore si è assicurato questo ruolo solo per un anno, quando
in base alle sue competenze e curriculum poteva avere un lavoro a tempo indeterminato, questa situazione ne ha del grottesco oserei dire kafkiana.
7. Il teatro di Novellara ha bisogno di essere rilanciato, dunque, una persona che lavora
gratuitamente quanto impegno può metterci nello svolgere questa mansione importante
e delicata?

Recentemente il caso teatro è sbarcato in regione, infatti, anche i consiglieri regionali del m5s hanno esposto perplessità sulle modalità del bando, per chi volesse maggiori dettagli: http://www.assemblea.emr.it/quotidianoer/comunicati-stampa/tutti-i-comunicati-stampa/comunicatodettaglio_view?codComunicato=66920

Essere il direttore artistico di un teatro non è un passatempo e con questa infelice scelta
passa esattamente il messaggio che con la cultura non si mangia.

P.S.: abbiamo mandato un interpellanza alla sindaca per maggiori delucidazioni, vi terremo aggiornati.

52eb9d1bb015e

2 thoughts on “NOVELLARA: CON LA CULTURA NON SI MANGIA!

  1. Ciao Ele, scusa il ritardo nella pubblicazione, ma arriva praticamente sempre solo spam, quindi abbiamo filtrato i commenti, e probabilmente ci sei finita in mezzo senza volere.

  2. Ciao Stefano,
    Daniele Franci ha un curriculum (e una formazione) professionale di tutto rispetto, che sicuramente porterà il vs bellissimo teatro ai massimi livelli… Per questo, si, anche a me pare che la sua mossa sia stata un “gioco al ribasso” …immeritato e sminuente di quella che è la sua professionalità.
    Peccato! Ha perso un’occasione!
    Buona serata.
    Ele.

Lascia un commento