Bilancio di un comizio.


Ringraziamenti doverosi a tutti coloro che hanno permesso che l’evento-tour del 18 gennaio di Danilo Toninelli, ex Ministro dei trasporti del governo Conte 1, Simone Benini candidato alle Regionali il 26 gennaio 2020 e i candidati reggiani, sia diventato un’occasione per incontrare cittadini, comitati e conoscere meglio le problematiche del nostro territorio. 

Il tour è partito dal ponte di Guastalla-Dosolo per giungere a Novellara, si è parlato di trasporti locali e trivelle (bloccate) nelle nostre Valli.

Questo tour ha dato spazio a due protagonisti spesso dimenticati dagli amministratori: i fruitori dei mezzi pubblici e l’ambiente.

I cittadini emiliani sono spesso privati di infrastrutture e trasporti pubblici sicuri ed efficienti, degni di tal nome. Ha destato molto stupore il racconto di Anna, una mamma, il cui figlio prende quotidianamente il treno per Guastalla: tutte le volte che lo vede uscire per andare a scuola ha il dubbio se lo vedrà ritornare per accompagnarlo in auto, in quanto il treno o è in ritardo o è stato soppresso; ricordiamo anche la mancanza di una sala d’attesa in stazione a Novellara oggi adibita a magazzino. L’ambiente sempre protagonista di serie B nei pensieri di chi amministra questa regione.

Ringraziamo Danilo Toninelli e Simone Benini per aver accettato l’invito; Maria Edera Spadoni, vicepresidente della Camera dei deputati; MariaLalla Mantovani senatrice per essere intervenute; le forze dell’ordine per aver garantito la sicurezza dell’evento; i Candidati consiglieri M5S in Regione per Reggio Emilia: Vincenzo Riccobene, Paola Soragni, Norberto Vaccari e Giovanni Bertucci per aver partecipato; il comitato No Cispadana; il comitato no fantozza; tutti i cittadini giunti presso la piazzetta Borgonuovo a Novellara; gli attivisti e in ultimo ma non meno importanti Giovanni Mulè, consigliere M5S in carica e Stefano Paterlini ex consigliere M5S a Novellara per aver curato la parte logistica e organizzativa; Matteo Ferrazzano, attuale consigliere, che causa lavoro non ha potuto partecipare, così come Natascia Cersosimo candidata alle regionali, ma con il pensiero erano li. Un grazie al nostro supporter Paolo Razzini per aver prestato l’attrezzatura.

Lascia un commento