Monthly Archives: giugno 2016
CONSIGLIO COMUNALE 30 GIUGNO

ordine del giorno:

si parlerà di controllo del vicinato e tangenziale.consiglio

Parliamo di tangenziale, state sereni novellaresi.

novellara_terzo_lotto_555
Il movimento 5 stelle di Novellara, da quando si è costituito il comitato pro tangenziale, ne ha seguito iniziative e sviluppi.
Crediamo fermamente che, qualunque iniziativa venga dai cittadini e rientri negli obbiettivi del m5s, sia positivo, dopo tutto le idee non vestono nessun colore, sono idee.

Vorremmo ricordare la presenza di un nostro folto gruppo alla serata organizzata il 26 maggio.
Già in quell’occasione abbiamo dato la disponibilità, nostra e del consigliere in regione Gianluca Sassi ad incontrare il comitato per capire i problemi legati alla tangenziale.
Dunque esponendoci in prima persona.
Successivamente, abbiamo organizzato quest’incontro, tenuto in data 31 maggio, presenti i rappresentanti del comitato, i consiglieri di Novellara Stefano Paterlini, Giovanni Mulè e il consigliere regionale GIanluca Sassi.

La nostra azione in regione era già comunque iniziata qualche settimana prima di questi incontri “ufficiali”, in quanto, il consigliere regionale Gianluca Sassi è sempre e costantemente informato sulle problematiche reggiane.

Vorrei ricordare, che, il m5s in regione e in comune è all’opposizione: il potere di legiferare è assai limitato per noi, inoltre, la maggioranza non ci rende vita facile, ad esempio, facendo ostruzionismo nel dare le risposte alle nostre domande, come portando una dilatazione dei tempi fino all’ ultimo consentito.
Dunque, le risposte alle nostre domande non sono quasi mai nell’immediato, ma, ci sono dei tempi che chiamiamo “tecnici”.

Vorremmo ringraziare L ‘ operato di Gianluca che evidentemente da quando ha iniziato a interessarsi e informarsi, la regione, si è svegliata dalla letargia e ha iniziato a muoversi in una direzione che pare positiva per Novellara: la regione ha sistemato una normativa che risultava probabilmente non esaustiva e poco chiara ( p.s. normativa scritta e approvata sempre dal pd).

A livello comunale, i nostri consiglieri hanno depositato una mozione, datata 28 maggio, che proponeva al comune a impegnarsi con la regione per trovare una giusta soluzione a questo annoso problema.

Questo è stato fatto perché siamo pienamente consapevoli del nostro limitato raggio d’azione, ma, ciò non toglie che possiamo chiedere ufficialmente a comune e regione un impegno e che esso ne assuma toni ufficiali, dopotutto, ad oggi, siamo pur sempre opposizioni e siamo la minoranza.

In fine, vorrei ricordare che C’è una sentenza di un tribunale, il 23 arriverà la risposta al ricorso del Comune alla corte di stato.

Se non ci saranno altri intoppi, dovuti innegabilmente a inefficienze di ben 5 giunte comunali, sembra che la tangenziale si farà, sembra.