consiglio comunale

http://original.livestream.com/novellara

FONDI CICLABILI, EX MACELLO, CENTRO COMMERCIALE E PALESTRA: A CHE PUNTO SIAMO?


In data 5 aprile 2018, abbiamo inviato un interrogazione in merito all’ ammissione al bando “Comuni in pista – #sullabuonastrada”, il progetto del Credito Sportivo in collaborazione con Anci e Federciclismo che prevede la possibilità per i Comuni italiani di ottenere un finanziamento a tasso zero finalizzato a sviluppare la rete delle piste ciclabili. Grazie al Protocollo d’Intesa sottoscritto da ICS, ANCI e FCI, sono a disposizione degli Enti locali 50 milioni di euro di mutui a TASSO ZERO per la realizzazione o la ristrutturazione di piste ciclabili, ciclodromi e strutture di supporto. I mutui, della durata massima di 15 anni e da stipulare entro il 31/12/2018,  consentono  all’Ente  locale  ammesso  di  godere  del  totale abbattimento degli interessi, su uno o più mutui, sino all’importo massimo complessivo di 3 milioni di euro che raddoppia a 6 milioni di euro se il beneficiario è un’Unione di Comuni o Comuni in forma associata, un Comune capoluogo, una Città metropolitana o una Provincia. E’ possibile ottenere mutui anche per somme e durate superiori, e verranno  comunque  assicurate  condizioni  molto  agevolate  per  la  parte eccedente
. Tutto questo per porre le basi realizzative del progetto della  ciclabile nella zona industriale Motta e per la possibilità un domani di avere anche le altre ciclabili di cui a Novellara si parla e si promette da anni:

  •  Via Leningrado e Zona Industriale Sud;
  • Via Massimo D’Azelio;
  •  Via Provinciale Nord da Stazione Ferroviaria al confine con Campagnola;
  • Via della Costituzione;
  • ciclopedonale San Bernardino a lato SP81;
  • miglioramento percorsi Bicibus;
  • completamento percorsi ciclabili esistenti;
  • creazione di un circuito cicloturistico delle Valli.

Questi citati sono i percorsi “IDEALI” e primari di cui Novellara ha realmente bisogno: è possibile che non ci sia un progetto con cui aderire al bando ?

Abbiamo inviato, in data 16 aprile, una serie di interrogazioni riguardanti le opere pubbliche, in cui chiediamo  a sindaco e giunta informazioni in merito agli aggiornamenti che interessano i progetti Centro Commerciale Bennet, Ex Macello e Palestra Comunale.

Siamo a conoscenza dei finanziamenti regionali (1.087.000,00 EUR) destinati alla messa in sicurezza per l’ex macello, della volontà comunale di mettere a norma la Palestra Comunale, dato che dal 30 giugno ci potrebbe essere un serio problema di agibilità, della proposta dei consiglieri di opposizione del centro-destra sul Palazzetto dello sport, mentre non abbiamo a tutt’ora informazioni sulla situazione “Bennet”.

EX MACELLO

1. Sono già’ stati erogati dalla regione i fondi sopracitati?

2. Cosa prevede il progetto di messa in sicurezza?

3. Per quale utilizzo prevalente sarà destinato lo stabile?

PALESTRA COMUNALE

1. Quali progetti ha il comune per la palestra?

2. Verranno effettuati lavori per rendere agibile e idonea la palestra attuale? Se si, quali sono i costi e gli interventi previsti, e entro quali tempistiche ?

3. Che tipo di soluzione alternativa propone il comune a tutti i fruitori della struttura, dopo il 30 Giugno 2018?

BENNET

1. Il comune di Novellara è a conoscenza di una data di inizio lavori per la costruzione del supermercato Bennet?

2. Cosa prevede il contratto in caso di mancata costruzione?

Il m5s crede  fortemente che sia fondamentale “lo stato dei lavori delle opere pubbliche” di Novellara, tutti progetti di cui si parla da ANNI, e per i quali i cittadini hanno un reali e tangibili necessità, sicuramente minori di quelle per un nuovo centro commerciale. Impianti sportivi funzionanti e regolamentari, piste ciclabili adeguate e poi, magari, capire davvero cosa vuole farne l’attuale amministrazione dell’ ex macello, dato che all’interno del programma elettorale del 2014  si parlava di  “…..recuperare e investire sul patrimonio storico attualmente degradato. L’Ex macello dovrà essere recuperato e riqualificato per potere aggiungersi ai poli culturali della città, diventando laboratorio di produzione artistica trasversale e luogo di riferimento per associazioni e cittadini. Le iniziative culturali dovranno caratterizzarsi e crescere sulla base della partecipazione e del coinvolgimento dei cittadini. In una piccola comunità come Novellara, la condivisione è un aspetto imprescindibile per fare germogliare iniziative culturali che possano radicarsi e contribuire alla coesione e alla maturazione di un senso di appartenenza e che possano anche attrarre visitatori e turisti.”…. (pagina 5) . 

Ad oggi ciò non è ancora ben chiaro , tanto meno quale progetto il comune voglia portare avanti: è mancata sicuramente la tanto citata e sottolineata  “imprescindibile condivisione” visto che ci ritroviamo ora a dover inviare interrogazioni per avere notizie su progetti fondamentali per l’esigenze della comunità intera.

Le nostre interrogazioni, come sempre, sono presenti e reperibili sul nostro blog alla sezione “documenti”, domenica 22 vi aspettiamo sotto i portici di piazza unità d’Italia dalle 10.00 alle 12.00.

I consiglieri di Novellara Si uniscono al comunicato stampa dei nostri portavoce.

SPADONI, MANTOVANI, ZANICHELLI (M5S):

DISTANZE DALLE PAROLE DEL CONSIGLIERE COMUNALE RAJINDER SINGH

Le parole del consigliere comunale di Campagnola Rajinder Singh su Berlusconi sono inaccettabili e le condanniamo senza se e senza ma. Nella dialettica politica lo scontro, anche duro, su diverse posizioni è assolutamente lecito, del resto il Movimento 5 Stelle è agli antipodi politici di Berlusconi e Forza Italia, ma non è tollerabile augurare la morte a nessuno. Aspettiamo delle scuse ufficiali quanto prima, insieme alle sue dimissioni da consigliere comunale. Nel frattempo abbiamo avviato tutti i canali disciplinari regolamentati dal nostro statuto.

Maria Edera Spadoni – portavoce M5S Camera dei Deputati

Maria Laura Mantovani – portavoce M5S Senato della Repubblica

Davide Zanichelli – portavoce M5S Camera dei Deputati

AMMINISTRATIVE 2019

 

Ti interessa la politica locale?

Vuoi diventare un cittadino attivo?

Partecipa alle amministrative 2019, stiamo raccogliendo adesioni per tutta la bassa reggiana.

Di seguito il link di adesione:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfDvrgrPoZG9KPnuiyoDvdFaygPAcyh0FDDFVY68C9MExeinw/viewform?usp=sf_link

Il Nostro Programma 2018

Clikkando sulle immagini verrà aperto il file in PDF originale, buona lettura e buona condivisione



COMUNICATO CONGIUNTO

In questi mesi nei consigli comunali interessati dalla ricerca “Fantozza”, ossia Guastalla Novellara, Reggiolo, Campagnola, Fabbrico e Rio Saliceto per la provincia di Reggio Emilia e Carpi per la provincia di Modena, sarà presentato un ordine del giorno dei sindaci denominato “Ricerca idrocarburi area Fantozza”.

In tutti i comuni dove si discuterà questo ordine del giorno, per il punto in cui “…si ribadisce la contrarietà a qualsiasi progetto e attività di prospezione ricerca e coltivazione di idrocarburi e stoccaggio sotterraneo di gas naturale che prevedono impatti ambientali negativi sul territorio e sulle zone dei sismi del 2012…” chiederemo un emendamento per togliere la parola “negativi”.
Il nostro obbiettivo è di ampliare il raggio d’azione di tale delibera, per cui non solo devono essere compresi gli “impatti ambientali negativi” ma “qualsiasi tipo d’impatto ambientale.”

PERTANTO, IL NOSTRO EMENDAMENTO, SE NON VERRÀ’ ACCETTATO , DETERMINERÀ’ IL NOSTRO VOTO DI CONTRARIETÀ A TALE ORDINE DEL GIORNO, CHE COSI ’COME E’ PERMETTERÀ’ ALLE AZIENDE, CHE CERTIFICANO L’ASSENZA DI IMPATTI NEGATIVI PER L’AMBIENTE DERIVANTI DALLE LORO RICERCHE, D’INIZIARE A FARE LE PROPRIE ISPEZIONI SENZA OPPOSIZIONE DA PARTE DEI NOSTRI COMUNI.
IL M5S È E SARA’ SEMPRE FORTEMENTE E FERMAMENTE CONTRARIO A QUESTE RICERCHE E A CONFERMA DI CIO’ IL NOSTRO PROGRAMMA NAZIONALE ENERGETICO PREVEDE LA DISMISSIONE IN TOTO DI COMBUSTIBILI FOSSILI ENTRO IL 2050.
FIRMATO
MOVIMENTO 5 STELLE GUASTALLA, NOVELLARA, REGGIOLO E CARPI.

Intenzioni di voto consiglio comunale 27 aprile

Questa sera  si terrà  la seduta del consiglio comunale di Novellara.
Il punto 8) è un ordine del giorno del sindaco riguardante la ricerca di idrocarburi “ Fantozza ” .
Il m5s ne chiede la modifica proponendo un emendamento in cui: “…si ribadisce la contrarietà a qualsiasi progetto e attività di prospezione ricerca e coltivazione di idrocarburi e stoccaggio sotterraneo di gas naturale che prevedono impatti ambientali negativi sul territorio e sulle zone dei sismi del 2012…”
Il nostro obbiettivo è di ampliare il raggio d’azione di tale delibera, per cui non solo devono essere  compresi gli “impatti ambientali negativi” ma “qualsiasi tipo d’impatto ambientale.”
Perché questo?
Ci hanno insegnato fin da piccoli che le parole hanno un senso ed un significato ben preciso.
Perché scritto in tale modo l’ordine del giorno non significa nulla: è un contentino per Aleanna
Resources (che nei suoi rapporti parla di impatti ambientali secondo loro nulli), non scontenta Bonaccini e la sua Giunta Regionale e soprattutto rassicura gli elettori pd che dalla lettura superficiale possono rimanere favorevolmente colpiti da un odg di questo tipo, che a nostro parere è privo di efficacia.
Chi non è contrario ad effettivi negativi sul proprio territorio di una qualsiasi attività ?
Sarebbe davvero assurdo l’opposto. Chiunque su questa Terra lo è.
Il problema vero è che gli effetti, quando si scoprono negativi, significa che si stanno già verificando, cioè che è già troppo tardi per qualsiasi opposizione o contrapposizione.
Ad esempio già nel 2013 con la delibera n. 16, portata in tutti i comuni dell’unione, non veniva fatta nessun tipo di distinzione sulle ricerche, mentre ora si esprime contrarietà solo a ricerche ad impatto negativo: perché oggi si differenzia?
Quali sono gli impatti ambientali non negativi della ricerca  “ Fantozza ” ?
Il m5s è contrario a qualsiasi tipo di ricerca sul nostro territorio a priori anche solo esplorativa, conoscitiva ecc… che abbia come finalità la ricerca di idrocarburi o ancora peggio per lo stoccaggio degli stessi, perché essa può gettare pericolose basi con tutto ciò che ne consegue.
Non è possibile che nel 2017 si parli ancora di idrocarburi e di petrolio, quando è unanimemente accertato che sono una fonte energetica in esaurimento, stimato entro 40 anni. E’ necessario un cambio di rotta immediato verso le rinnovabili e queste concessioni, rinvigorite dallo  “ Sblocca Italia ” di Renzi altro non sono che politica vecchia di 30 anni.
PERTANTO, IL NOSTRO EMENDAMENTO, SE NON VERRA’ ACCETTATO , DETERMINERA’  IL NOSTRO VOTO DI CONTRARIETÀ A QUESTO ORDINE DEL GIORNO, CHE COSI ’ COME  E ’ SCRITTO RAPPRESENTA SOLO FUMO NEGLI OCCHI E NON SERVE A NULL ’ ALTRO CHE A FAR  CORRERE AI RIPARI LE AMMINISTRAZIONI PD, VISTO IL RISCHIO DI PERDITA DI CONSENSO DEI CITTADINI SU UN COSI’ DELICATO ARGOMENTO.

La regione Emilia Romagna ha fatto una pessima figura non comunicando alle amministrazioni locali lo sblocco di tali concessioni.
Chiederemo dov ’erano le amministrazioni comunali nel 2009 quando in regione con Aleanna s’incontravano per discutere del progetto  “Fantozza” ?
Che intenzioni di voto hanno espresso all’epoca i loro predecessori?
Perché non è stata fatta nessuna commissione ambiente trasversale per questa mozione?
Consiglio comunale 27 aprile 2017

Giovedì 27 in consiglio comunale a NOVELLARA, sarà discussa la nostra mozione aria pulita in cui chiediamo alla giunta di prendere dei provvedimenti riguardo al problema dei vari sforamenti che ci sono stati a Reggio e provincia delle polveri sottili; un ODG (punto8) su suggerimento del sindaco chiamato “ricerca idrocarburi area fantozza ” , tema a noi molto caro in vista della raccolta firme a tappeto che stiamo coordinando con il comitato “no fantozza”. Pertanto, invitiamo tutti i cittadini novellaresi a partecipare.

“Tratta bene la terra non è un eredita’ dei nostri padri ma un prestito dei nostri figli”

Antico detto masai, Kenia.

Next Page